Roma +39 0644254074 - Milano +39 0240031289 info@eurokleis.com
Menu

Start-up innovative

La Sfida

Hai un’idea imprenditoriale che pensi possa avere successo? Vuoi sapere se la tua impresa può usufruire delle agevolazioni destinate alle “start-up innovative”? Se rispondi ai requisiti introdotti dalla normativa D. L. 179/2012 sei nel posto giusto!

Per usufruire dei vantaggi previsti dalla normativa, conviene iscriversi al Registro delle Imprese direttamente come start-up innovativa. Per essere classificata come start-up innovativa, la società deve:

  • essere operativa da meno di 4 anni;
  • avere la sede principale in Italia;
  • avere meno di € 5 milioni di fatturato;
  • non distribuire utili;
  • avere l’oggetto sociale esclusivo o prevalentemente rivolto allo sviluppo, la produzione e la commercializzazione prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico;
  • non deve essere stata costituita da una operazione straordinaria.

Insieme alle start-up innovative, la legislazione definisce un’altra categoria di imprese che hanno diritto a diverse agevolazioni: le PMI innovative (L. 33/2015). Per essere definita una PMI innovativa, la società deve:

  • avere sede in Italia;
  • non essere quotata in Borsa;
  • avere depositato almeno un bilancio certificato;
  • avere un fatturato massimo di 50 mln di € l’anno o un totale in bilancio non eccedente i 43 mln di €;
  • avere meno di 250 dipendenti.

 

La Soluzione

Eurokleis, grazie al know-how derivante da una esperienza ultra decennale nei settori della consulenza aziendale e dell’innovazione, garantisce un alto livello di servizio, basato su elevati standard messi a disposizione del cliente in qualsiasi momento. Eurokleis trasforma le iniziali difficoltà in opportunità di investimento, sostenendo le start-up nel loro processo di crescita in modo da superare anche le fisiologiche carenze strutturali.

I servizi offerti:

  • Consulenza strategica e manageriale
  • Valutazione e analisi delle potenzialità dell’idea imprenditoriale
  • Assistenza alla costituzione dell’impresa
  • Razionalizzazione delle risorse
  • Modelli di business basati sull’incentivazione dell’equity
  • Consulenza per ottenere vantaggi fiscali (sgravi, incentivi e contributi pubblici)
  • Crowdfunding
  • Sostegno all’internazionalizzazione

Un processo evolutivo è in costante crescita, siamo passati da 544 start-up innovative a 5363 in poco meno di 3 anni

  • Marzo 2013
  • Settembre 2016
s

Tasso Mortalità 38,6%

 

Al di là delle agevolazioni previste dalla legge, i problemi da fronteggiare nello sviluppo di un’attività imprenditoriale innovativa sono numerosi, tra cui i principali sono:

  • capacità manageriale;
  • difficoltà di accesso alle fonti di finanziamento sia sotto forma di capitale di rischio che di credito;
  • ingresso nel mercato;
  • commercializzazione del prodotto;
  • crescita e sviluppo dell’attività imprenditoriale

Il contenuto innovativo dell’impresa è identificato con il possesso di almeno due dei tre seguenti criteri:

Volume di spesa in ricerca, sviluppo e innovazione

In misura almeno pari al 3% della maggiore entità fra costo e valore totale della produzione

Personale specializzato in ricerca

Impiego come dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo, in una quota almeno pari a 1/5 della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di titolo di dottorato di ricerca o che sta svolgendo un dottorato di ricerca presso un’università italiana o straniera, oppure in possesso di laurea e che abbia svolto, da almeno tre anni, attività di ricerca certificata presso istituti di ricerca pubblici o privati, in Italia o all’estero, ovvero, in una quota almeno pari a 1/3 della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di laurea magistrale

h

Titolarità di privativa

Titolarità, anche quali depositarie o licenziatarie, di almeno una privativa industriale, relativa a una invenzione industriale, biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale ovvero titolarità dei diritti relativi a un programma per elaboratore originario registrato presso il Registro pubblico speciale per i programmi per elaboratore, purché tale privativa sia direttamente afferente all’oggetto sociale e all’attività di impresa.

 

Autore dell’articolo

Francesco Bellini

senior partner & founder - Innovation & Finance

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti

Background Experience Passion

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli:

Finanza agevolata: la nuova legge Sabatini
L’accesso al credito è fondamentale per la competitività dell’impresa. Novità nel leasing finanziario per le PMI e le micro imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature

Sviluppo del Business Model
L’azienda ha successo solo se crea valore. Il business modelling è perciò fondamentale per gestire con efficacia la propria idea imprenditoriale