Roma +39 0644254074 - Milano +39 0240031289 info@eurokleis.com
Menu

Audit Finanziario

La Sfida

Le imprese che decidono di partecipare ai progetti finanziati a valere su fondi pubblici (Commissione Europea, autorità nazionali) necessitano di specifiche caratteristiche e competenze. Le regole di carattere tecnico-amministrativo sono molteplici ed un un accurato processo di contabilizzazione e monitoraggio delle spese è di fondamentale importanza per concludere con successo il progetto ed ottenere il relativo finanziamento. Gli audit finanziari richiesti dalle autorità che gestiscono i finanziamenti mirano a verificare il rispetto dei vincoli contrattuali e normativi durante lo svolgimento dell’attività. Tali controlli vengono effettuati anche dopo la conclusione dei progetti: è quindi essenziale conservarne la memoria storica.

La Soluzione

Numerose aziende partecipanti a programmi di finanziamento si sono rivolte a Eurokleis per costruire un corretto sistema di rilevazione e rendicontazione dei costi ammissibili che consenta l’ottenimento dell’audit certificate da parte di soggetti qualificati (ai sensi della direttiva 2006/43/Ce del Parlamento europeo e delle direttive 78/660/Cee, 83/349/Cee 84/253/Cee del Consiglio europeo). L’esperienza maturata da Eurokleis ha reso possibile sviluppare un metodo basato su un contratto allo stesso tempo standard e flessibile in base alle esigenze di ogni singola azienda. In particolare Eurokleis segue le aziende nel:
  • impostare il sistema di rendicontazione conformemente alla normativa, al contratto di finanziamento ed al sistema contabile adottato dal beneficiario
  • adeguare costantemente le procedure alle esigenze del progetto ed alle richieste del soggetto erogatore
  • certificare i costi e rilasciare l’audit certificate
Il giusto modo per prepararsi per un eventuale controllo consiste nel predisporre tutta la documentazione utile a dimostrare il rispetto delle regole finanziarie e l’inerenza delle spese nel corso della vita del progetto.

Le verifiche

Le nostre verifiche vertono su:
  • conformità con i termini del contratto;
  • natura, legalità e regolarità dei costi dichiarati sulla base della documentazione a supporto;
  • corrispondenza tra gli importi realmente pagati e registrati nei libri contabili del contraente;
  • attinenza dei costi presentati alle attività definite nel progetto e che non siano relativi ad attività con scopi personali;
  • ammissibilità dei costi dichiarati.
 

La relazione

La relazione dell’attività fornisce dettagli su:
  • analisi e controllo della natura, legittimità e regolarità della spesa in conformità alle condizioni previste dalla normativa vigente e dal contratto stipulato con l’Ente erogatore;
  • controllo sull’utilizzazione degli anticipi;
  • controllo dei conti nei rapporti con i terzi;
  • controllo della corrispondenza delle spese con il budget del progetto;
  • controllo della registrazione nei libri contabili delle spese sostenute;
  • luogo in cui si trovano le prove documentali per eventuali controlli da parte dell’Ente erogatore e delle magistrature contabili (Corte dei Conti, OLAF ecc.).
Autore dell’articolo

Francesco Bellini

senior partner & founder - Innovation & Finance

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti Background Experience Passion
Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli: Finanza agevolata: la nuova legge Sabatini L’accesso al credito è fondamentale per la competitività dell’impresa. Novità nel leasing finanziario per le PMI e le micro imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature Sviluppo del Business Model L’azienda ha successo solo se crea valore. Il business modelling è perciò fondamentale per gestire con efficacia la propria idea imprenditoriale