IAS 19 – TRATTAMENTO FINE RAPPORTO

Eurokleis ha sviluppato una metodologia denominata Financial proration, che consente di valutare in modo analitico gli anticipi sul Fondo TFR e della eventuale, parziale o totale adesione a Fondi pensione integrativi, in tempi brevi.
Tale approccio supera i limiti della metodologia comunemente adottata e conosciuta come Linear proration, che della Financial proration rappresenta un caso particolare e che, in caso di mancata verifica delle ipotesi di coincidenza di tassi di interesse e di evoluzione salariale e/o di coerenza tra il fondo TFR individuale accumulato e la corrispondente anzianità di servizio, può portare a risultati meno attendibili. Eurokleis mette al servizio dei propri Clienti un team di professionisti e tool avanzati in campo contabile-attuariale per adeguare il bilancio ai principi dello IAS 19, fornendo il calcolo e la certificazione del valore ottenuto secondo le tecniche illustrate.

 Il Contesto

A partire dall’esercizio 2005 un numero rilevante di società sono obbligate all’iscrizione in bilancio delle poste connesse al Trattamento di Fine Rapporto dei dipendenti secondo quanto previsto dal combinato disposto dell’art. 2120 del Codice Civile e del Principio Contabile Internazionale N. 19 (IAS 19: “Benefici per i dipendenti”) così come recepito dal Regolamento (CE) N. 1725/2003 della Commissione Europea del 29 settembre 2003.

Le società interessate a questa valutazione sono:

• le società quotate;
• gli istituti di credito ed intermediari finanziari sottoposti alla vigilanza della Banca d’Italia e dell’ISVAP;
• le società che emettono strumenti finanziari diffusi tra il pubblico;
• le società che redigono il bilancio consolidato, diverse da quelle indicate ai punti precedenti e diverse da quelle che possono redigere il bilancio in forma abbreviata ex articolo 2435 bis del codice civile;
• le società controllate, anche se non quotate in borsa, incluse nell’area di consolidamento.

L’obiettivo del principio è quello di far sì che i costi relativi alle prestazioni disciplinate dallo IAS 19 siano riconosciuti dalla società nel momento in cui tali prestazioni vengono maturate e valutate in funzione del momento in cui saranno erogate. In particolare, dal punto di vista metodologico, la valutazione del Fondo di Trattamento di Fine Rapporto deve essere realizzata sulla base della metodologia attuariale e contabile descritta per i piani a benefici definiti successivi al rapporto di lavoro, secondo il calcolo dei benefici maturati mediante il PUCM (Metodo della Proiezione Unitaria del Credito).