Finanza agevolata

Eurokleis, per ciò che concerne agevolazioni e finanziamenti per lo sviluppo di impresa, fornisce programmi di consulenza e assistenza in tutte le fasi del processo di richiesta ed ottenimento di contributi pubblici, in particolare:

  • analizza le idee progettuali e identifica gli strumenti finanziari attivabili
  • finanza-agevolataprepara la proposta di progetto: business plan, piano tecnico e di sviluppo commerciale per progetti/prodotti e piano finanziario
  • ricerca gli eventuali partner per progetti Europei
  • predispone la documentazione finale (modulistica ed allegati) e la presenta agli Enti competenti di riferimento
  • si occupa del monitoraggio dell’istruttoria della domanda e dell’assistenza durante la fase di negoziazione con l’Ente preposto
  • cura la gestione della corretta rendicontazione delle spese ammissibili
  • assiste nella predisposizione della modulistica e dei restanti adempimenti per l’erogazione del contributo accordato

Per finanza agevolata si intende l’insieme degli strumenti utilizzati dal legislatore comunitario, nazionale o locale per intervenire a favore della competitività delle imprese.

Gli interventi possono tradursi in agevolazioni di tipo finanziario come contributi o finanziamenti ma anche sgravi fiscali o prestazione di garanzie nei confronti delle banche oppure in servizi nei confronti delle imprese come i voucher, concessi da alcune amministrazioni ed utilizzabili presso centri specializzati in accompagnamento al trasferimento tecnologico.

Alcuni strumenti possono avere una valenza estremamente generale e quindi coprire più “tipologie di investimento”; altri sono molto particolari, nel senso che risultano attivabili solo se l’investimento rientra in una specifica tipologia di spesa ammissibile.

Molte imprese ed aspiranti imprenditori non sanno di avere a loro disposizione programmi, finanziamenti e agevolazioni finanziarie, a livello comunitario, nazionale e regionale che mirano a  sostenerli nella loro nascita, sviluppo e consolidamento. Tali opportunità talvolta non vengono utilizzate per mancanza di informazioni chiare ed omogenee ed un corretto supporto nell’ottenimento delle stesse.

Il legislatore di Bruxelles prevede un’ampia serie di strumenti di finanza agevolata (programmi, quadri strutturali, ecc.), sia direttamente applicabile in ciascuno degli stati membri (e quindi direttamente utilizzabile dalle imprese) sia indirettamente gestita dal legislatore nazionale (Governo o Regioni).

Il Governo Italiano per mezzo dei vari ministeri promulga continuamente una serie di leggi, decreti e regolamenti riferiti a politiche di agevolazioni delle imprese.

Le Regioni attuano delle politiche di intervento a favore delle piccole e medie imprese attraverso la pubblicazione di numerose leggi regionali di aiuto.

 

Anche le province e i comuni possono promulgare leggi volte all’erogazione di agevolazioni nei confronti di aziende sane e meritevoli.

Infine, esistono anche strumenti di finanza agevolata emanati da Enti o Associazioni di categoria, quali ad esempio le Camere di Commercio